Esenzione

Per la SINDROME DI CHURG STRAUSS,  il  codice esenzione è:  RG0050

Qui di seguito un accenno sul  percorso che il paziente deve fare per ottenere  l’esenzione. Precisiamo che alcuni aspetti possono variare da regione a regione.

  1. Formulata la diagnosi, lo specialista dell’ospedale rilascia il certificato di malattia rara. Il certificato ha durata illimitata ed è valido in tutta Italia.
    • Il certificato può essere rilasciato da qualsiasi centro competente italiano, non necessariamente da quelli della Regione di residenza. L’importante è che il centro sia riconosciuto dalla Regione con appositi atti deliberativi.
  2. Ottenuta la certificazione il paziente:
    • si deve recare al distretto Sanitario della propria ASL, per avere il documento di esenzione
    • il documento di esenzione ha durata illimitata e validità nazionale.
    • La certificazione di diagnosi di norma viene consegnata al paziente. A volte viene trasmessa all’Asl di competenza attraverso il web.
  3.  Una volta che l’ASL di  competenza rilascia l’esenzione, il paziente avrà diritto di :
    • eseguire tutte le visite
    • effettuare tutti gli esami
    • prendere tutti i farmaci

” relativi alla patologia, che il Sistema Sanitario Nazionale eroga gratuitamente

  1. Bisogna sempre farsi preparare il piano terapeutico dallo specialista dell’ospedale in triplice copia:
    • una rimane allo specialista certificante, una è per l’Asl, una, infine, per il medico curante.
    • Attualmente queste copie vengono portate a mano dal paziente all’Asl e al proprio medico di famiglia.  Il piano terapeutico ha una durata massima di un anno.